I GIORNALI QUOTIDIANI ONLINE| Non tutti sono per un informazione corretta...

Si sfoglia dal nostro computer quello che ci interessa, dal nostro smartphone anche quando siamo in viaggio o a lavoro per essere informati e per lasciare i commenti; cosa voler di più! Ma se tanti sono i vantaggi...sono tanti pure gli svantaggi e per iniziare trovare quel giornale adatto a Noi e che rispecchi un po' i nostri problemi per discuterne in rete risulta essenziale..e qui' già si cade nel trabocchetto. Molti giornali fanno al caso Nostro ma dietro le notizie c'è quasi sempre una "bufala" una notizia falsa per riempire quello spazio necessario per completare il giornale..(come notiziole di poco conto che un qualsiasi blogger può fare.. sempliciotte forse troppo!) E i commenti che ne seguono sono come gli articoli in questione , qualcuno intelligentemente ne da notizia alla redazione con il suo intervento irritante; ma casi unici più che rari e del quale il giornale stesso lo sa benissimo e prosegue nel suo intento e interesse. Perché non bisogna leggere e basta ma andare in fondo" e se qualcuno ti dice che c'è un ciuco che vola " prendilo a schiaffi e la prossima volta non te lo dirà più.....Ma il bello che è e dove ci si arrabbia sta il fatto"chi lo dice prende un sacco di soldi e ti fa passare per coglione.."  Io nei miei post prendo spunto sui giornali non mi vergogno a dirlo; ma faccio un giro di tutti e valuto e poi se non bastasse vado oltre con il vaglio di tanti articoli al setaccio per avere la meglio. Un lavoro certosino che indubbiamente non vi consiglio di farlo se non avete un blog di informazioni e scriverete sul web . I giornali e i giornalisti che razza! Capisco pure che una notizia la devano dare in fretta prima che sia vecchia e la competizione fra altre testate giornalistiche è micidiale..in un mondo che la notizia freccia a folle velocità e gli avvenimenti si susseguono a ritmo di un batter di ciglio; dove forse si sbaglia ad essere il primo in questa competizione. Oltre l'editoriale che il direttore fa spiccare come una sorta di " istituzione di inno e monitor per chi legge"che non sempre è adeguato al caso e circostanza da mettere in dubbio l'informazione e il profitto che senza quest'ultimo i giornali non esisterebbero. Quel editoriale che ci guasta la giornata tanto per far un esempio. Insomma non crederci troppo a quello che leggiamo e agli editoriali un pò troppo fatti come"istruzioni per l'uso" da prendere alla lettera e della salvaguardia del giornale stesso.        

Commenti